Una nuova qualità di vita Senza timori, con rinnovato coraggio

Erfahren Sie mehr

Era ora, cari pazienti: finalmente la notte i vostri denti non debbono più finire in un bicchier d’acqua ma possono restare – saldi e sicuri – al chiuso della vostra bocca! Per molte persone la protesi mobile è parte della propria quotidianità, a volte per decenni. Le conseguenze possono assumere anche conseguenze drammatiche, fino all’isolamento sociale. Chi non si lascia più andare a un sorriso e ha timore di mostrare i propri denti a ogni colloquio rischia prima o poi di ritirarsi, dalla vita professionale e da quella sociale.

Ma ne viene a soffrire anche la salute: i pazienti edentuli finiscono per mangiare solo ciò che riescono. Zuppe e minestre divengono sempre più parte della dieta quotidiana e, specie nei pazienti più anziani, le carenze alimentari si acuiscono spesso in maniera drastica. Inoltre, la mancanza dei denti e i lunghi anni di una protesi totale portano con sé ulteriori mutazioni negative. La mancanza del carico dato da radici dentali naturali e l’assenza di una costante pressione masticatoria porta a un continuo riassorbimento dell’osso mascellare. Labbra, mento e guance finiscono per afflosciarsi e far apparire la persona vecchia e malata!

 

neue-lebensqualitaet-egerkingen-content

Con gli impianti verso una nuova qualità di vita

La moderna implantologia ci offre la possibilità di ancorare saldamente nell’osso mascellare radici dentali artificiali e di provvederle con protesi dentali di alta qualità funzionale ed estetica. Con corone o ponti innestati sugli impianti siamo in grado non solo di colmare lacune grandi e piccole: nel nostro centro odontoiatrico di Egerkingen possiamo aiutare chi è privo di denti a riconquistare una grande parte della propria qualità di vita! E così, ora anche chi ha dovuto convivere infelicemente per anni con una protesi totale mobile può pertanto pensare di passare a una soluzione che gli rechi l’aiuto tanto sperato: è questo ad esempio il nostro programma “Denti fissi in un solo giorno”.