Implantologia computerizzata Il digitale a tutela del paziente

Erfahren Sie mehr

Il successo dei nostri trattamenti implantologici dipende da diversi fattori. L’esperienza e le competenze del team e del chirurgo orale curante, Dr. Sleiter, sono infatti decisive. Ma anche l’innovativa strumentazione tecnica della nostra clinica in Egerkingen fornisce un rilevante contributo al vostro trattamento sicuro e scarsamente invasivo.

 

computergestuetze-implantologie-egerkingen-content3

Anzitutto un programma

In ambito medico non intendiamo lasciare nulla al caso. Ciò vale soprattutto per gli interventi chirurgici come gli impianti. Grazie a un’innovativa tecnica radiografica e al relativo software siamo in grado di pianificare ogni passaggio del trattamento in modo individuale per ciascun singolo paziente. La tecnica digitale ci consente di avere i dati necessari per poter simulare l’impianto al computer già in anticipo, aumentando la sicurezza per i nostri pazienti!

 

computergestuetze-implantologie-egerkingen-content2

Eseguiamo radiografie digitali e in 3D

Tanto per le piccole operazioni quanto per gli interventi chirurgici di maggior complessità necessitiamo di una completa rappresentazione della situazione corrente. Prima di un impianto è necessario ad esempio poter valutare precisamente la posizione del canale del nervo alveolare inferiore e la situazione dei denti e dell’osso mascellare. Nella nostra clinica facciamo uso di una tecnologia radiografica tridimensionale (DVT). Tale altissima tecnologia moderna opera con un minor numero di irradiazioni rispetto ai comuni apparecchi radiografici e ci permette inoltre immagini digitali in 3D ad alta risoluzione. In questo modo non tuteliamo unicamente i nostri pazienti ma rispettiamo anche l’ecologia, dato che la radiologia digitale non fa uso di sostanze chimiche dannose per l’ambiente.

 

computergestuetze-implantologie-egerkingen-content1

L’implantologia guidata a tutela del paziente

La rappresentazione tridimensionale al computer è fondamentale per definire la posizione ideale dei singoli impianti. Una volta stabilita, i nostri tecnici approntano una cosiddetta mascherina di guida all’intervento. Grazie a essa trasferiamo la posizione degli impianti ai nostri pazienti. La mascherina “guida” così durante l’intervento la fresa di precisione, che tramite un minuscolo orifizio praticato nella mucosa apre il passaggio per l’impianto stesso. Con l’ausilio di una tale tecnica possiamo dunque trattare i nostri pazienti con il minimo grado di invasività: rinunciamo all’impiego di uno scalpello ed evitiamo di dover praticare resezioni di maggiori dimensioni! Per i nostri pazienti ciò significa:

  • Tessuti praticamente intatti
  • Tempi di trattamento estremamente ridotti
  • Dolori minimali al termine del trattamento
  • Una più rapida e semplice integrazione ossea degli impianti

Il Dr. Roberto Sleiter riferisce sull’argomento in un contributo TV (2011 – santemedia.ch: Top Med).